Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Messaggio del Direttore

 

Il Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione nasce con la vocazione di porre particolare attenzione alle tecnologie innovative ed alla promozione e diffusione dell'innovazione tecnologica; la sua attività di ricerca spazia in diversi settori che comprendono:

  • Energie Rinnovabili
  • Scienza e tecnologia dei materiali
  • Information and Communication Technology
  • Applicazioni di Bio-materiali e ICT
  • Nanotecnologie
  • Automazione e Robotica
  • Tecnologie e sistemi di lavorazioni meccaniche
  • Progettazione meccanica ed areonautica
  • Progettazione e testing per l'ingegneria civile.
  • Fluidodinamica e macchina a fluido

Le attività di ricerca del Dipartimento hanno condotto a importanti risultati alcuni oggetto di prestigiosi riconoscimenti in diverse aree e sono supportate da:

  • Unione Europea (programmi: FP5, FP6 and FP7),
  • Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
  • Regione Puglia
  • Centri di Ricerca Nazionali: ENEA, ASI CNR, INFM, INFN
  • Aziende private.

Alle attività del Dipartimento prendono parte circa cento di docenti e ricercatori, afferenti prevalentemente alle Facoltà di Ingegneria e di Scienze MM.FF.NN., oltre ad una una media di 150 collaboratori  tra studenti che frequentano i corsi di dottorato e coloro che lo hanno terminato (Postdoc).

Un ruolo molto importmante per i buon funzionamento della struttura è svolto da circa cinquanta persone di staff tecnico e amministrativo.

Il dipartimento eroga quatrro corsi di dottorato:

  • Ingegneria dei Materiali e delle strutture
  • Ingegneria Meccanica
  • Ingegneria dell'informazione
  • Sistemi energetici ed ambiente

Il Dipartimento può contatre su 1500 metri quadrati di laboratori, organizza in media tre conferenze internazionali o workshop, e molte altre conferenze di carattere nazionale ogni anno; ha dato vita a diversi spin-off accademici:

  • Salentec, attiva nel settore dei ceramici avanzati;
  • Academica life science, attiva nel settore degli idrogeli biodegradabili;
  • Silvertech, attiva nel settore dei rivestimenti antibatterici
  • Monitech attiva nel settore delle tecnologie a microonde
  • Itaca attiva nel settore dell'ottimizzazione del software
  • SatSpin attiva nel settore delle comunicazioni satellitari
  • GreenChemLab attiva nel settore della chimica analitica
  • Nitens attiva nel settore delle sorgenti luminose a LED

Il Dipartimento gioca un ruolo chiave nell'economia locale stimolando e supportando molte delle innovazioni dell'industria locale; ad esempio nel 2010 ha partecipato come consulente di aziende pugliesi a 26 progetti di ricerca e sono state presentate circa 40 domande agli ultimi bandi PON in collaborazione con altri centri di ricerca ed aziende.

Inoltre, in questo momento di difficoltà specie per le istituzioni di ricerca, vorrei che tutti avessimo ben in mente le parole pronunciate da Albert Einstein e raccolte nel libro : "Il mondo come io lo vedo" di Albert Einstein (ediz. Newton Compton):

"Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle nello stesso modo. La crisi può essere una vera benedizione per ogni persona e per ogni nazione, perché è proprio la crisi a portare progresso. La creatività nasce dall'angoscia, come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che nasce l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato. Chi attribuisce le proprie sconfitte e i propri errori alla crisi, violenta il proprio talento e mostra maggior interesse per i problemi piuttosto che per le soluzioni. La vera crisi è l'incompetenza.
Il più grande difetto delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel trovare soluzioni. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. È nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora; senza crisi qualsiasi vento diventa una brezza leggera.
Parlare di crisi significa promuoverla; non parlarne significa esaltare il conformismo. Cerchiamo di lavorare sodo, invece. Smettiamola, una volta per tutte, l'unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla.
"

prof. ing. Antonio Ficarella